PELAVERGA: PICCOLO, TENACE MIRACOLO

27744621_10214363222541624_813459318_oVERDUNO PELAVERGA: un vino con un passato complicato alle spalle, fatto di alti e bassi e altissimi. Rimane un prodotto raro e curioso, fruttato, gradevolmente speziato, di media struttura e con un certo carattere.

É qui, ai margini occidentali delle Langhe, che sopravvive questa denominazione, questo vitigno, coltivato su una superficie totale di 18 ettari con il risultato di una produzione piccola, ma inossidabile. Quasi un miracolo, che a ben pensarci è giustificato dalle sue origini un po’ beate. La sua storia inizia nel 1700 quando il Sacerdote di Verduno, il Beato Sebastiano Valfrè, decise di portare con se dal Saluzzese un mazzetto di barbatelle di Pelaverga.

Badate bene però, che quando parliamo di questo vino parliamo sempre dell’uva “Pelaverga piccolo” chiamata così per distinguersi dal cugino saluzzese anch’esso Pelaverga, ma molto diverso.

Comunque da allora di strada ne è stata fatta parecchia. Parliamo per esempio del re Carlo Alberto che nel 1837 (grazie all’enologo francesco staglieno) consoliderà la presenza di quest’uva all’interno del territorio Langarolo, per poi arrivare ai primi, timidi esperimenti di vinificazione in purezza nel 1960 e alla fine, dopo tante fatiche, al riconoscimento della doc nel 1995.

Bene, abbiamo parlato di ospiti illustri, di re e pure di santi, ma se c’è qualcuno che merita altrettanta attenzione : sono i produttori, i viticoltori, quelli che furono quelli che sono e quelli che saranno, perché senza queste figure oggi di pelaVerga ne sentiremmo parlare solo in qualche museo di Verduno… che per carità, sarebbe comunque qualcosa, ma con la gola secca e il bicchiere vuoto imparare sul vino diventa difficile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...